top of page
  • Immagine del redattoreIl Ricordo di Sé

il re di cuori e la regina bianca

(di Vale Lama)

“La figura più potente della scacchiera non è il re bianco ma la regina bianca, il nove di cuori” dice il mio Maestro.

Questa parte del re, di cui il Maggiordomo rappresenta “un aspetto”, governa il centro emozionale inferiore con la possibilità, se siamo presenti, di raggiungere il Centro Emozionale Superiore ed entrare in contatto con esso.

“È necessario distinguere tra il nostro re di cuori e i nostri Centri Superiori per essere certi che stiamo passando dal re di cuori alla Presenza e che non ne stiamo solo parlando. Ci sono meravigliosi tesori nel re di cuori, ma a Mosè fu negata la Terra Promessa. Il maggiordomo non diventa conscio; i Centri Superiori diventano consci”.

Se per esempio, guardando qualcosa di molto bello o poetico, ci scopriamo a piangere, stiamo probabilmente facendo un lavoro ‘sbagliato’ del re di cuori. Mosé sta cercando di entrare nella Terra Promessa. L’energia delle impressioni non viene utilizzata per alimentare la Presenza, ma dispersa dalla macchina in uno stato di identificazione. Nella mia esperienza, questa è una delle trappole principali in cui può cadere la regina bianca, quando perde di vista lo scopo del risveglio, innamorandosi della sua stessa energia.

Per un uomo numero quattro nessuno stato, incluso il Ricordo di Sé, è permanente. Per questo occorre stabilire standard che ci impediscano di scendere troppo in basso. Il 9 di cuori può essere il custode di questi standard, tra cui c’è il raffinamento delle impressioni.

Le belle impressioni, sia quelle naturali che quelle create dall’uomo come l’arte, fungono da catalizzatori per i Centri Superiori. Questo è il motivo per cui è importante essere in buon padre di famiglia; un ambiente non curato respinge i Centri Superiori piuttosto che attirarli.

Per iniziare a osservare da vicino il re di cuori e in particolare la regina bianca nella vostra quotidianità, potete chiedervi per esempio cosa avete fatto / potreste fare per rendere migliori le impressioni intorno a voi ed essere attenti all’energia che questi interventi vi procurano. Basta un vaso di fiori freschi o un libro d’arte classica.

E ancora, quali standard applicate / potreste applicare per evitare di scendere troppo in basso? Come esercizi, atteggiamenti, piccoli scopi.

Li vedrete certamente in azione.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page