top of page
  • Immagine del redattoreIl Ricordo di Sé

la regina di quadri

La sensazione di quando siamo curiosi di conoscere meglio qualcosa, o abbiamo voglia di leggere tutto su un argomento, è generata dalla regina di quadri.

In quanto parte del centro intellettuale, la regina di quadri ha a che fare con idee, informazioni, teorie.

È la regina che ci fa entusiasmare per un nuovo argomento, per poi esserne stufa poco tempo dopo, passando magari da un estremo interesse all’indifferenza o addirittura all’ostilità.

Il suo funzionamento è molto d’aiuto a scuola, soprattutto quando si inizia a studiare una nuova materia, perchè la regina di quadri saprà trovare l’energia e il desiderio per recepire intellettualmente, pensare, ragionare.

Tra gli studenti si dice che sia meglio andare a fare la spesa attivando la regina di quadri piuttosto che quella di fiori, se non vogliamo farci guidare dalla gola ma comprare quello che effettivamente potrebbe esserci utile.

Le persone centrate in questa carta sono innanzitutto rare. Amano molto leggere, in casa loro si troveranno probabilmente grandi librerie. Tendono a sapere molte cose su vari argomenti, che hanno approfondito finchè è durato il loro interesse. Per questo generalmente sono piacevoli da ascoltare e animano i dibattiti e le conversazioni di soggetto più serio, ma possono presentare qualche difficoltà a socializzare 'normalmente' con le altre persone.

Grazie al loro amore per gli aspetti intellettuali, possono essere ottimi insegnanti soprattutto alle superiori o all’università. Mentre un buon maestro delle elementari o della materna potrebbe essere più facilmente centrato nel centro emozionale o in quello istintivo.

Uno degli stereotipi della regina di quadri è il nerd, tendenzialmente fragile di costituzione e con gli occhiali, può contare su un numero sorprendente di nozioni ed è bravo con la matematica o l’informatica. Qui la regina di quadri confina con il re di picche, che domina gli spazi e le forme geometriche.

Le parti della regina di quadri sono:

• il 5 di quadri, che ci spinge a interessarci intellettualmente ai soggetti che affascinano le masse, comprese alcune materie di influenza B, come le piramidi e i segni zodiacali; gli show di Piero e Alberto Angela tendono a parlare al 5 di quadri;

• il 6 di quadri, che sarà capace di maggiore approfondimento e critica, ma con cui sarà facilissimo scontrarsi in discussioni accese di tipo filosofico, politico, accademico; questa carta ci aiuta ad argomentare e a far valere le sue tesi con una certa passione; certi personaggi dei talk show come Vittorio Sgarbi oscillano tra il 6 di quadri e il 6 di cuori (come sempre le regine si evocano a vicenda);

• il 7 di quadri, che lavora a un livello intellettuale ancora più alto, sarà proporzionalmente più lento nelle sue elaborazioni e si entusiasmerà prendendo in considerazione aspetti teorici ancora più complessi e approfonditi, modelli matematici, sistemi analitici, spesso elaborati dopo giorni e notti di appassionato studio senza sosta. Giacomo Leopardi con il suo studio matto e disperatissimo mi fa pensare al 7 di quadri (e al re di cuori).

Ancora una volta, tutte le parti della regina di quadri sono dentro di noi e vengono attivate più o meno frequentemente nel corso delle nostre giornate e vite secondo gli stimoli che la macchina riceve. Alcune persone hanno in una di queste parti il proprio centro di gravità, che significa che i loro io e gruppi di io verranno maggiormente da questa carta, e che questa carta tenderà a condizionare tutte le altre carte della macchina, spesso rubando il loro corretto lavoro.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page