top of page
  • Immagine del redattoreIl Ricordo di Sé

il nove di fiori - la regina nera

(di Vale Lama)

Negli ultimi anni il mio maestro parla sempre meno di re di fiori e sempre più di sé inferiore. Non credo sia un caso. Anche se il cervello del sé inferiore risiede nel re di fiori, è importante ricordare che tutta la macchina nel suo complesso forma il sé inferiore.

Dopo anni di osservazioni, la sottile distinzione tra le parti della macchina e le loro suddivisioni, tende a non essere più efficace per generare e prolungare la Presenza, perchè appunto rimane confinata alla macchina.

Ma all’inizio del lavoro è un modo straordinario di mettere ordine, interessare la macchina al lavoro, costruire la vera personalità e scoprire la propria essenza.

Da lì, si può andare oltre.

Il 9 di fiori, chiamato anche la regina nera, è la parte che si oppone alla Presenza e desidera che prevalga la macchina. Spesso il 9 di fiori sarà dietro alle manifestazioni meccaniche di altre carte proprio con questo scopo: ostacolare la presenza. Un po’ come l’agente Smith di Matrix.

Riconoscere le sue manifestazioni è molto utile a non lasciarsi ingannare, pensando di fare il lavoro mentre dormiamo sonni tranquilli. Per distogliere la nostra attenzione dal presente, il 9 di fiori è capace di offrire “io” molto poetici, che possono essere facilmente scambiati per emozionali.

Conosco una coppia di studenti, sposata da molti anni. Lei è centrata nel re di cuori, nell’8. Lui nel 9 di fiori. La dinamica è molto interessante. Quando erano da poco fidanzati, lei si è accorta che lui le sentiva il polso per verificare quanto fosse emozionata. Non poteva crederci. Invece, ha perfettamente senso. Per il 9 di fiori il modo più efficace di valutare lo stato emotivo era misurare la velocità dei battiti del cuore.

Anche l’idea di consapevolezza per il centro istintivo deve essere legata a qualcosa di tangibile, percepito attraverso i sensi, perché questo è tutto ciò che il centro istintivo possiede. Al contrario della regina di fiori, che tenderà a lasciarsi sedurre dai sensi, la regina nera apprezza i sensi ma preferisce rimanere in controllo. Molti fluidificanti sociali (come l’alcool) mirano ad ammorbidire la barriera del 9 di fiori.

Se le circostanze sono poco interessanti, il 9 di fiori potrebbe cercare di occupare spazio in modo passivo con la noia e in modo attivo attraverso l’espressione della negatività. Per esprimere negatività scatenerà il 6 di cuori, la parte emozionale della regina di cuori.

Il 9 di fiori può essere il collante di un’amicizia in cui i centri istintivi di due persone si proteggono a vicenda. In parecchie relazioni sociali, al di là del fante di cuori, potrete fotografare il vostro 9 di fiori che sta attento a non pestare i piedi al re di fiori dell’altro.

Per la regina nera la Presenza è il grande predatore. Dobbiamo ricordarci che noi siamo la Presenza.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page