top of page
  • Immagine del redattoreIl Ricordo di Sé

sul centro intellettuale

(di Vale Lama)

Leggevo ieri alcuni suggerimenti del mio maestro dedicati all’identificazione con le funzioni meccaniche nel centro intellettuale che mi sono sembrati particolarmente rilevanti per ‘usare’ bene questa pagina, sia per chi la fruisce sia per gli studenti che la scrivono.

Inevitabilmente, come abbiamo detto più volte, la natura stessa di questo gruppo potrebbe far prevalere una partecipazione di tipo intellettuale, a qualunque livello, dai fanti ai re.

Quello che vogliamo è fare spazio per la Presenza.

• Il sé inferiore cerca di afferrare le informazioni esoteriche e di farsene il grande interprete.

• Per noi, pensiero reale è quello che viene dal maggiordomo e dalle parti intellettuali dei centri. I Centri Superiori valutano cosa è di valore e cosa no. Ogni pensiero è un ‘io’ e l’Anima è ciò che osserva gli ‘io’.

• La mente formatoria è forte in noi. Quando siamo effettivamente nel Terzo Stato, la macchina cercherà di descrivere quello stato.

• È doloroso per il sé inferiore essere d’accordo; preferisce di gran lunga controbattere.

• Comprendere che stiamo parlando è più importante del fatto che qualcuno capisca ciò di cui stiamo parlando.

• Le persone dimenticano, o non comprendono, che le parole sono solo simboli che puntano a una realtà silenziosa.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page